MC135.02

Manuale d'uso e installazione

MC135


I diritti d'autore di questo manuale sono riservati. Nessuna parte di questo documento, può essere copiata o riprodotta in qualsiasi forma senza la preventiva autorizzazione scritta della QEM. QEM non presenta assicurazioni o garanzie sui contenuti e specificatamente declina ogni responsabilità inerente alle garanzie di idoneità per qualsiasi scopo particolare. Le informazioni in questo documento sono soggette a modifica senza preavviso. QEM non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi errore che può apparire in questo documento. QEM® è un marchio registrato.

Informazioni

Documento: MUIMC13502
Descrizione: Manuale d'uso e installazione
Redattore: Marco Pellizzaro
Approvatore Gabriele Bazzi
Link: https://www.qem.eu/doku/doku.php/strumenti/serie1/mc135/muimc13502
Lingua: Italiano
Release documento Release hardware Descrizione Note Data
01 01 Nuovo manuale / 30/03/2010
02 01 Invertite descrizioni ingressi I1 e I2 / 15/10/2018
03 01 Aggiunte note ed esempi impostazione encoder / 21/09/2022

Marcatura CE e riferimenti normativi

L'apparecchiatura è stata progettata per l'impiego in ambiente industriale in conformità alla direttiva 2004/108/CE.

  • EN 61000-6-4: Compatibilità elettromagnetica - Norma generica sull'emissione in ambiente industriale
    • EN55011 Class A: Limiti e metodi di misura
  • EN 61000-6-2: Compatibilità elettromagnetica - Norma generica sull'immunità negli ambienti industriali
    • EN 61000-4-2: Compatibilità elettromagnetica - Immunità alle scariche elettrostatiche
    • EN 61000-4-3: Immunità ai campi magnetici a radiofrequenza
    • EN 61000-4-4: Transitori veloci
    • EN 61000-4-5: Transitori impulsivi
    • EN 61000-4-6: Disturbi condotti a radiofrequenza
  • Il prodotto risulta inoltre conforme alle seguenti normative:
    • EN 60529: Grado di protezione dell'involucro IP20
    • EN 60068-2-1: Test di resistenza al freddo
    • EN 60068-2-2: Test di resistenza al caldo secco
    • EN 60068-2-14: Test di resistenza al cambio di temperatura
    • EN 60068-2-30: Test di resistenza al caldo umido ciclico
    • EN 60068-2-6: Test di resistenza a vibrazioni sinusoidali
    • EN 60068-2-27: Test di resistenza a vibrazioni shock
    • EN 60068-2-64: Test di resistenza a vibrazioni random

1. Descrizione

MC135.02 è uno strumento visualizzatore del conteggio di un encoder assoluto con interfaccia di uscita SSI.

MC135.02 può essere dotato di:

Dotazione di serie

Pannello frontale:

  • display ad alta luminosità con 7 cifre alte 9.2mm
  • film antigraffio
  • n.4 tasti meccanici
  • n.5 led di segnalazione

1 conteggio assoluto:

  • fattore di conversione del conteggio nell'unità di misura scelta
  • azzeramento/impostazione conteggio elettronica
  • alimentatore encoder incorporato
  • visualizzazione assoluta/relativa del conteggio
2 ingressi digitali di cui 1 programmabile
Memoria non volatile
Morsetti a molla anti-vibranti

In base al Codice d'ordinazione dello strumento è possibile ricavarne esattamente le caratteristiche. Verificare che le Caratteristiche dello strumento corrispondano alle Vostre esigenze.

1.1.1 Etichetta prodotto

  • a - Codice di ordinazione
  • b - Settimana di produzione: indica la settimana e l'anno di produzione
  • c - Part number: codice univoco che identifica un codice d'ordinazione
  • d - Serial number: numero di serie dello strumento, unico per ogni pezzo prodotto
  • e - Release hardware: release dell' hardware

1.1.2 Codice di ordinazione

Modello Caratteristiche
MC135.02/T001/XI2/SX2/24V
Alimentazione
Scheda espansione
Scheda base (XI2 = standard)
Codice tastiera (T001 = standard)
Versione firmware (00 = non installato)

1.1.3 Codifica scheda base

Modelli
XI1 XI2
Ingressi digitali:
I1 e I2
Frequenza 10KHz
Tipo di polarizzazione PNP NPN
Livello di tensione degli ingressi 24V

1.1.4 Codifica scheda espansione

Modelli
SX2
RS4221)Caratteristiche Standard RS422

1) Standard elettrico RS422 utilizzato per la gestione di un encoder SSI.

1.1.5 Alimentazioni disponibili

Modelli
19Vac 24Vdc
AlimentazioneFrequenza 50÷60Hz dc
Range di tensione 17÷21 V 20÷30 V
VoutAlimentazione erogata dallo strumento 23÷28V 19÷29V (Vin-1V)

1.2.1 Pannello anteriore

1.2.2 Morsettiere posteriori

2. Caratteristiche tecniche

Peso (massima configurazione hardware)100g
Materiale contenitoreNoryl UL 94 V-O autoestinguente
Materiale pannello frontaleEBA 180um
Materiale corniceNoryl autoestinguente
DisplayDisplay 7 segmenti con 7 cifre alte 9.2mm
Led sistema5
Tasti funzione4 tasti meccanici
Temperatura di esercizio0 ÷ 50°C
Umidità relativa90% senza condensa
Altitudine0 - 2000m s.l.m.
Temperatura di trasporto e stoccaggio-25 ÷ +70 °C
Grado di protezione del pannello frontaleIP64

Le quote sono espresse in mm.

Inserire lo strumento nel foro

Applicare gli agganci

Avvitare, come indicato, per fissare lo strumento

Attenzione: dopo aver appoggiato il perno dell'aggancio al pannello, effettuare solo mezza rotazione per non strappare la cornice!

3. Caratteristiche elettriche e collegamenti

⇐ Scheda espansione
⇐ Scheda base

3.1.1 Descrizione connettore

Il cablaggio deve essere eseguito da personale specializzato e dotato degli opportuni provvedimenti antistatici.
Prima di maneggiare lo strumento, togliere tensione e tutte le parti ad esso collegate.
Per garantire il rispetto delle normative CE, la tensione d'alimentazione deve avere un isolamento galvanico di almeno 1500 Vac.
Proteggere lo strumento utilizzando un fusibile 0.63A ritardato.

CN1 Morsetto Simbolo Descrizione Note
1 +Vout Positivo tensione erogata Tensione erogata dallo strumento
2 0V 0V tensione erogata
3 I1 Ingresso digitale I1 Azzeramento conteggio, o abilitazione del caricamento valore sul conteggio
4 I2 Ingresso digitale I2 Programmabile
5 - NC
6 - NC
7 L1 / - 0V alimentazione Alimentazione strumento
8 L2 / + Positivo alimentazione
9 TERRA Terra - PE Collegare con un conduttore di sezione 2mm2 alla barra PE

3.1.2 Caratteristiche elettriche

3.1.2.1 Ingressi digitali I1 e I2

Opzioni ingressi disponibili XI1 XI2 (standard)
Tipo di polarizzazione PNP NPN
Frequenza 10Khz
Optoisolamento 1500Vrms
Tensione di funzionamento nominale 24Vdc
Tensione stato logico 0 < 3V > (Valim - 3V)
Tensione stato logico 1 > 18V < 2V
Resistenza d'ingresso 3,3KW
Caduta di tensione interna 1) 1,2 V
Tempo minimo di acquisizione I1Attivazione C2) 50ms
Attivazione I3) 10μs
Tempo minimo di acquisizione I2 50ms

1) Vedi VT in figura seguente
2) C = continuo
3) I = impulsivo

Caduta di tensione interna

Il cablaggio deve essere eseguito da personale specializzato e dotato degli opportuni provvedimenti antistatici.
Prima di maneggiare lo strumento, disconnettere l'alimentazione a tutte le parti ad esso collegate.

3.2.1 Descrizione connettore

CN2 MorsettoSimboloDescrizioneNote
10 CLOCK- Uscita CLOCK SSI
11 CLOCK+
12 DATA- Ingresso DATA SSI
13 DATA+
14 0V Comune encoder SSI

Caratteristiche elettriche

Ingressi encoder SSI

Opzioni encoder disponibili SX2
Frequenza 320 KHz FIXME
Modo di funzionamento Differenziale
Impedenza d'ingresso > 12 KΩ
Limite corrente cortocircuito > 35 mA

4. Esempi di collegamento

Gli esempi di collegamento variano in base alle caratteristiche delle schede Scheda base e Scheda espansione installate nello strumento

Si prescrive l'uso di un alimentatore isolato con uscita 24Vdc +/-5% conforme a EN60950-1.


Usare due alimentatori separati: uno per la parte di controllo e uno per la parte di potenza


Nel caso di un unico alimentatore, usare due linee separate: una per il controllo e una per la potenza


Non usare le stesse linee della parte di potenza


Usare due alimentatori separati: uno per la parte di controllo e uno per la parte di potenza


Nel caso di un unico alimentatore, usare due linee separate: una per il controllo e una per la potenza


Non collegare il capo centrale del trasformatore a terra


Non utilizzare autotrasformatori


Non utilizzare trasformatori preceduti da autotrasformatori


Non collegare bobine, elettrovalvole ecc. in parallelo

Ingressi digitali PNP collegati a PLC alimentati da MC135.
Ingressi digitali PNP collegati ed alimentati (Vdc) da PLC.
Ingressi digitali NPN collegati a PLC alimentati da MC135.
Ingressi digitali NPN collegati ed alimentati (Vdc) da PLC.

Collegamento Encoder SSI alimentato dall'MC135
Collegamento Encoder SSI alimentato da un alimentatore esterno

5. Interfaccia SSI

La Synchronous Serial Interface (SSI) è una interfaccia seriale standard ampiamente utilizzata nelle applicazioni industriali per la comunicazione tra un master (il controllore) e uno slave (tipicamente un sensore). Dal punto di vista elettrico la SSI è basata sullo standard RS422 ed ha un protocollo molto efficente e semplice che l'ha resa molto popolare tra i costruttori di sensori.

L'SSI è un canale di comunicazione seriale sincrono punto a punto da un master(per esempio un PLC) ad uno slave (per esempio un encoder)per la trasmissione di dati digitali. La trasmissione sincrona è quella nella quale il dato viene trasmesso sincronizzando il trasmettitore ed il ricevitore ad un segnale di clock comune.

Comunicazione SSI punto a punto

Il master controlla la sequenza degli impulsi di clock e lo slave aggiorna il contenuto di uno shift register con il valore attuale della grandezza che misura. Quando il master genera la sequenza degli impulsi di clock il valore presente nello shift register viene “shiftato” sulla linea dati dallo slave e acquisito dal master.

6. Funzionamento

All'accensione dello strumento il display visualizza:

a) Famiglia strumento;
b) Versione firmware strumento
c) Release;
d) Rilascio

Il funzionamento di alcuni tasti dipende dalla Programmazione (Set-up)





Tastiera



Introduzione dati: conferma il dato introdotto.
Normale funzionamento: Se E = 1, consente di introdurre un valore sul conteggio.
Introduzione dati: annulla il valore digitato, riproponendo il vecchio valore.
Normale funzionamento: Se C = 1 azzeramento del conteggio;
Se C = 2, abilita / disabilita il conteggio relativo.
Incrementa la cifra selezionata.
Seleziona la cifra con uno spostamento (Shift) da sinistra verso destra.
Led. ON = segnala lo stato d'introduzione parametri (set-up).
Led. Se E = 1, segnala lo stato d'introduzione di un valore sul conteggio.
Led. ON = segnala l'accesso al registro di memoria “PRS”.
Led. ON = segnala lo stato di conteggio relativo.
OFF = segnala lo stato di conteggio assoluto.
a) Led. Introduzione dati: segnala lo stato di introduzione del segno (direzione).
Normale funzionamento: segnala lo stato dell'ingresso I2.

b) Display (primo display da sinistra) Differenzia i dati visualizzati.
Se A = 1 indica il conteggio negativo.
+ Accesso alle funzioni protette da password.

Programmazione (Set-up)

led_off.jpg Led = Off.

led_on.jpg Led = On.

Se i dati introdotti superano, o sono sotto i limiti, il display visualizza:

a) Data out of range

7. Introduzione parametri

I parametri determinano il modo di funzionamento dello strumento, il loro accesso è riservato all'installatore con una password.

Descrizione Tastiera Visualizzazione
Per entrare nella Programmazione (Set-up). + x 3 sec.
Introdurre il codice d'accesso “135” e confermare con ENTER.
Funzione Display Descrizione
Funzione
tasto CLEAR
0 = FUNZIONAMENTO BLOCCATO;
1 = AZZERAMENTO CONTEGGIO;
2 = ATTIVATO / DISATTIVATO CONTEGGIO RELATIVO.
Se il parametro “Funzione tasto CLEAR” è diverso da 0 compare anche la seguente visualizzazione:
Tempo
di attivazione
tasto CLEAR
È il tempo, espresso in secondi, di attivazione del tasto CLEAR per poter accedere alla funzione selezionata nel parametro “Funzione tasto CLEAR”
Funzioni
tasto ENTER
0 = FUNZIONAMENTO BLOCCATO;
1 = INTRODUZIONE DA TASTIERA DEL CONTEGGIO.
Vedi Schema d'utilizzo
Se il parametro “Funzioni tasto ENTER” è diverso da 0 compare anche la seguente visualizzazione:
Tempo
di attivazione
tasto ENTER
È il tempo, espresso in secondi, di attivazione del tasto ENTER per poter accedere alla funzione selezionata nel parametro “Funzioni tasto ENTER”
Attivazione
segno conteggio
0 = CONTEGGIO SENZA SEGNO
(uno sotto lo zero = 999999);
1 = CONTEGGIO CON SEGNO (uno sotto lo zero = -1).
Cifre
decimali
Max. 3
Se il parametro d=0,1 o 2:
specifica il numero di cifre dopo la virgola

Se il parametro d=3 o 4:
0 = VISUALIZZAZIONE IN GRADI;
1 = VISUALIZZAZIONE IN GRADI E PRIMI.
Codice d'uscita
conteggio
Non utilizzato, impostare il valore a 0.
Impulsi/giro Numero impulsi per giro dell'encoder (dato di targa).
Range: 1÷999999
Numero giri Numero giri gestiti dall'encoder (dato di targa). Per encoder monogiro inserire 1.
Impulsi Impulsi encoder ai quali associare la Misura (parametro 'L') per la visualizzazione.
Range: 1÷999999
Misura Valore visualizzato sul display in corrispondenza degli impulsi encoder impostati sul parametro 'H'.
Range: 1÷999999
Direzione conteggio Direzione del conteggio:
0 = direzione normale.
1 = direzione invertita.
Modo di
visualizzazione
0 = VISUALIZZAZIONE NORMALE.
1 = Visualizzazione con sistema HDR tipo 1.
2 = Visualizzazione con sistema HDR tipo 2.
3 = Visualizzazione sessagesimale
Funzione
ingresso I2
0 = NESSUNA FUNZIONE.
1 = CARICAMENTO CONTINUO registro di memoria PRS sul conteggio.
2 = CARICAMENTO IMPULSIVO registro di memoria PRS sul conteggio (abilitato sul fronte di salita dell'ingresso I2 se l'ingresso I2 è attivo).
3 = SOMMA il contenuto del registro di memoria prs sul conteggio.
4 = SOTTRAE il contenuto del registro di memoria prs sul conteggio.
5 = SICUREZZA ulteriore per proteggere le funzioni programmabili; programmazione possibile solo con l'ingresso I2 = ON (collegabile ad un interruttore a chiave).
6 = BLOCCO VISUALIZZAZIONE.
Nelle funzioni 1, 3, 4, 5, 6 l'ingresso I2 azzera il conteggio in modo continuo.
Selezionando le funzioni 0, 1, 3, 4, 5, 6, l'ingresso I2 ha un tempo di acquisizione di 50 millisecondi.
Registro di
memoria PRS
Led = ON. Introduzione del valore relativo al registro di memoria PRS (valore che viene caricato sul conteggio con l'ingresso I2, se abilitato).
Numero bit frame SSI Numero totale di bit di cui è composto il frame SSI. Dato fornito dal costruttore dell'encoder
Numero leading bit frame SSI Numero di bit non significativi in testa al frame SSI. Dato fornito dal costruttore dell'encoder
Numero trailing bit frame SSI Numero di bit non significativi in coda al frame SSI. Dato fornito dal costruttore dell'encoder
Tipo di codice Tipo di codifica del dato SSI:
0 = Codice GRAY
1 = Codice BINARIO
Livello logico dato SSI Livello logico del dato SSI:
0 = Normale
1 = Inverso
Posizione del bit di parità Posizione del bit di parità all'interno del frame SSI.
Non utilizzato, impostare il valore a 0.
Posizione del bit di errore 1 Posizione del primo bit di errore all'interno del frame SSI. Non utilizzato.
Posizione del bit di errore 2 Posizione del secondo bit di errore all'interno del frame SSI. Non utilizzato.
Terminata la programmazione, lo strumento ritorna alla normale visualizzazione.

Nel parametro “Misura” L si imposta il valore che si vuole visualizzare in corrispondenza della posizione, espressa in impulsi, del trasduttore.

Spazio in unità di misuraImpulsi trasduttore d P VisualizzazioneNote
L H
500 12345 0,1,2 0 500
500 12345 0,1,2 1 50.0
3600 16384 0,1,2 1 360.0 Visualizzazione in gradi e decimi
360×60=21600 65536 3 1 360.00 Visualizzazione in gradi e primi

7.2.1 Esempi di impostazione dei valori encoder

Con un encoder multigiro si desidera visualizzare la lunghezza di 1500mm.
Impulsi/giro = 512
Giri = 512
Giro encoder = 5mm

Impostare i seguenti valori:

0 Non si desiderano decimali dopo millimetro
512 Dato di targa riportato sull'encoder
512
512 Valore degli impulsi per giro encoder
5 Valore della misura corrispondente a un giro encoder

Con un encoder multigiro si desidera visualizzare la lunghezza di 1500.0mm.

Impostare i seguenti valori:

1 Si desidera una cifra decimale dopo il millimetro
512 Dato di targa riportato sull'encoder
512
512 Valore degli impulsi per giro encoder
5 Valore della misura corrispondente a un giro encoder

8. Fasatura elettronica della posizione

Per ulteriori informazioni consultare il paragrafo Schema di utilizzo

E' possibile eseguire un'aggiustamento della posizione assoluta rilevata dal trasduttore con la posizione meccanica reale mediante la funzionalità di fasatura elettronica implementata dallo strumento. La fasatura elettronica può essere realizzata sia manualmente (mediante l'impostazione da tastiera del valore della posizione o con l'azzeramento della stessa) sia tramite ingressi digitali.

La fasatura elettronica manuale si può ottenere nei seguenti modi:

8.1.1 Azzeramento conteggio

Impostando il parametro di Programmazione (Set-up) C = 1 e premendo il tasto per il tempo impostato nel parametro tC durante la normale visualizzazione del conteggio.

8.1.2 Introduzione di un valore sul conteggio

Dopo aver impostato il parametro di Programmazione (Set-up) E = 1:

Descrizione Tastiera Visualizzazione
Per entrare nella impostazione di un valore nel conteggio x il tempo impostato nel parametro TE
Introdurre il valore di conteggio corrispondente alla posizione meccanica e confermare con ENTER.

La fasatura elettronica da ingressi si può ottenere nei seguenti modi:

L'attivazione dell'ingresso digitale I1 azzera e blocca a zero il conteggio finché rimane attivo.

8.2.1 Con il parametro F = 1

Impostando il parametro di Programmazione (Set-up) F = 1 l'attivazione dell'ingresso digitale I2, trasferisce il valore del registro PRS al conteggio che rimane bloccato a tale valore finché l'ingresso rimane attivo.

8.2.2 Con il parametro F = 2

Impostando il parametro di Programmazione (Set-up) F = 2, se l'ingresso I1 è attivo, l'attivazione dell'ingresso I2 (fronte di salita) causa il caricamento del valore del registro PRS al conteggio.

9. Visualizzazione conteggio in modo relativo/assoluto

Impostando il parametro di Programmazione (Set-up) C = 2 e premendo il tasto per il tempo impostato nel parametro tC durante la normale visualizzazione del conteggio si passa dalla visualizzazione del conteggio da assoluto a relativo e viceversa.

  • Ultima modifica: 2022/09/21 10:09