RMC-2M - Manuale di installazione e manutenzione

RMC-2M


I diritti d'autore di questo manuale sono riservati. Nessuna parte di questo documento, può essere copiata o riprodotta in qualsiasi forma senza la preventiva autorizzazione scritta della QEM. QEM non presenta assicurazioni o garanzie sui contenuti e specificatamente declina ogni responsabilità inerente alle garanzie di idoneità per qualsiasi scopo particolare. Le informazioni in questo documento sono soggette a modifica senza preavviso. QEM non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi errore che può apparire in questo documento. QEM® è un marchio registrato.

1. Informazioni

Documento: MIMRMC2M
Descrizione: Manuale di installazione e manutenzione
Redattore: Riccardo Furlato
Approvatore Gabriele Bazzi
Link: http://www.qem.eu/doku/doku.php/strumenti/moduli/rmc2m/mimrmc2m
Lingua: Italiano
Release documento Descrizione Note Data
01 Nuovo manuale 04/06/2014
02 Corretta la serigrafia. Tolto il paragrafo cablaggio e correzioni varie. 26/03/2015
03 Corretta la descrizione di CN1 (Power supply) 29/03/2017

Marcatura CE e riferimenti normativi

L'apparecchiatura è stata progettata per l'impiego in ambiente industriale in conformità alla direttiva 2004/108/CE.

  • EN 61000-6-4: Compatibilità elettromagnetica - Norma generica sull'emissione in ambiente industriale
    • EN55011 Class A: Limiti e metodi di misura
  • EN 61000-6-2: Compatibilità elettromagnetica - Norma generica sull'immunità negli ambienti industriali
    • EN 61000-4-2: Compatibilità elettromagnetica - Immunità alle scariche elettrostatiche
    • EN 61000-4-3: Immunità ai campi magnetici a radiofrequenza
    • EN 61000-4-4: Transitori veloci
    • EN 61000-4-5: Transitori impulsivi
    • EN 61000-4-6: Disturbi condotti a radiofrequenza
  • Il prodotto risulta inoltre conforme alle seguenti normative:
    • EN 60529: Grado di protezione dell'involucro IP20
    • EN 60068-2-1: Test di resistenza al freddo
    • EN 60068-2-2: Test di resistenza al caldo secco
    • EN 60068-2-14: Test di resistenza al cambio di temperatura
    • EN 60068-2-30: Test di resistenza al caldo umido ciclico
    • EN 60068-2-6: Test di resistenza a vibrazioni sinusoidali
    • EN 60068-2-27: Test di resistenza a vibrazioni shock
    • EN 60068-2-64: Test di resistenza a vibrazioni random

2. Descrizione

RMC-2M è un modulo di I/O con protocollo di comunicazione strumenti:moduli:canopen che, nella sua minima configurazione di base, può essere dotato di:

Dotazione di serie
Protocollo di comunicazione CANopen
64 led di diagnostica
4 led di sistema
1 porta CANbus 1)
32 ingressi digitali

1) Con il doppio connettore per favorire il cablaggio

Inoltre il modulo mette a disposizione nr.5 slot per accogliere delle schede espansioni di tipo L2 e H2.

:tip:In base al Codice d'ordinazione dello strumento è possibile ricavarne esattamente le caratteristiche.
Verificare che le Caratteristiche dello strumento corrispondano alle Vostre esigenze.

  • a - Codice di ordinazione
  • b - Settimana di produzione: indica la settimana e l'anno di produzione
  • c - Part number: codice univoco che identifica un codice d'ordinazione
  • d - Serial number: numero di serie dello strumento, unico per ogni pezzo prodotto
  • e - Release hardware: release dell' hardware
Modello Caratteristiche
RMC - 2M C 01 - M2/CV4/CV2/AI2/I32/P32/24Vdc
Alimentazione
P32 = Tipo di versione hardware
I32 = Tipo di versione hardware
AI2 = Tipo di versione hardware
CV2 = Tipo di versione hardware
CV4 = Tipo di scheda espansione
M2 = Gamma di espansioni
01 = Versione firmware
C = Ingombri esterni del modulo (267x125mm)
2M = Secondo modello della versione “M” (Multi Board) dei moduli remotati
RMC = Famiglia moduli I/O remotati in CanOpen

Gamma SLOT3(L2/H2) SLOT4(L2/H2) SLOT5(L2/H2) SLOT6(L2/H2) SLOT7(L2/H2) ID Note
M1 CV_ CV_ AI_ DP1 P32 0
M2 CV_ CV_ AI_ I32 P32 1
M3 CV_ CV_ I32 DP1 P32 5
D1 I32 P32 P32 P32 P32 2
D2 I32 I32 I32 P32 P32 3
D3 I32 I32 P32 P32 P32 4
D4 I32 I32 DP1 P32 P32 12
G1 TM_ A12 A12 I32 P32 6
G2 TM_ TM_ AI2 P32 P32 7
G3 CV_ FI2 A16 P32 R32 8
G4 A12 A12 A12 P32 P32 9
G5 A12 A12 AP2 P32 P32 10
G6 A12 A12 G12 G12 P32 11

3. Caratteristiche tecniche

Peso (massima configurazione hardware)500g
Materiale contenitorePVC + Acciaio INOX
Led sistema4
Led di diagnostica64
Tasti sistema1
Temperatura di esercizio0 ÷ 50°C
Umidità relativa90% senza condensa
Altitudine0 - 2000m s.l.m.
Temperatura di trasporto e stoccaggio-25 ÷ +70 °C
Grado di protezioneIP20
:info:Quote in mm

4. Collegamenti

Il cablaggio deve essere eseguito da personale specializzato e dotato degli opportuni provvedimenti antistatici.
Prima di maneggiare lo strumento, togliere tensione e tutte le parti ad esso collegate.
Per garantire il rispetto delle normative CE, la tensione d'alimentazione deve avere un isolamento galvanico di almeno 1500 Vac.

.

Alimentazioni disponibili 24 Vdc
Range valido 22 ÷ 27 Vdc
Assorbimento max. 5W

Connettore

CN1 MorsettoSimboloDescrizione
1 0V alimentazione
2 TERRA Terra-PE (segnali)
3 Positivo alimentazione

Esempi di collegamento

Si prescrive l'uso di un alimentatore isolato con uscita 24Vdc +/-5% conforme a EN60950-1.

.

Usare due alimentatori separati: uno per la parte di controllo e uno per la parte di potenza
Nel caso di un unico alimentatore, usare due linee separate: una per il controllo e una per la potenza
Non usare le stesse linee della parte di potenza


4.2.1 Collegamenti seriali

PROG PORT (USB mini-B)

PROG PORTDescrizione
Seriale utilizzata per il trasferimento e l'aggiornamento del firmware
Da utilizzare solamente con l'ausilio degli accessori IQ009 o IQ013.

CANbus PORT

Connettori CANbus PORT
CAN-IN PORT (CN4)
CAN-OUT PORT (CN5)
MorsettoSimboloDescrizione
cnn_3fv_p3.5_03.jpg 1 0V Comune CAN
2 CAN L Terminale CAN L
3 CAN H Terminale CAN H
Settaggio resistenze di terminazione
SW4 Num.
Dip
Nome
Dip
Impostazione
dei DIP
Funzione
dip-4.jpg 1 JP1 ON Terminazione CAN1
2 JP2 ON
3 / / Non Utilizzato
4 / /
:important:Per attivare la terminazione di una porta CAN, devono essere attivati entrambi i relativi DIP JP1 e JP2.

4.2.2 Ingressi digitali

32 ingressi digitali standard

:tip:Le caratteristiche elettriche sono riportate nel paragrafo Caratteristiche elettriche.
Gli esempi di collegamento sono riportati nel paragrafo Esempi di collegamento
CN2 PinNomeDescrizioneIndirizzo CN3 PinNomeDescrizioneIndirizzo
1A +24V OUT 24Volt 1B +24V OUT 24Volt
2A 0V 0V out 24V 2B 0V 0V out 24V
3A I1 Digital inputs (PNP)X.INP01 3B I17 Digital inputs (PNP)X.INP17
4A I2 X.INP02 4B I18 X.INP18
5A I3 X.INP03 5B I19 X.INP19
6A I4 X.INP04 6B I20 X.INP20
7A I5 X.INP05 7B I21 X.INP21
8A I6 X.INP06 8B I22 X.INP22
9A I7 X.INP07 9B I23 X.INP23
10A I8 X.INP08 10B I24 X.INP24
11A +24V OUT 24Volt 11B +24V OUT 24Volt
12A 0V 0V out 24V 12B 0V 0V out 24V
13A I9 Digital inputs (PNP)X.INP09 13B I25 Digital inputs (PNP)X.INP25
14A I10 X.INP10 14B I26 X.INP26
15A I11 X.INP11 15B I27 X.INP27
16A I12 X.INP12 16B I28 X.INP28
17A I13 X.INP13 17B I29 X.INP29
18A I14 X.INP14 18B I30 X.INP30
19A I15 X.INP15 19B I31 X.INP31
20A I16 X.INP16 20B I32 X.INP32

5. Caratteristiche elettriche

Di seguito sono riportate le caratteristiche elettriche hardware.
I valori di frequenze massime e minime e tempi di acquisizione effettivi, possono comunque dipendere da eventuali filtri software aggiuntivi.

Connettore per IQ009 o IQ013

:important: Il connettore USB mini-B non supporta gli standard elettrici USB, deve essere utilizzato solamente mediante una interfaccia IQ009 o IQ013.

Seriale utilizzata per il trasferimento e l'aggiornamento del firmware.

Standard elettricoTTL (Usare l'interfaccia seriale IQ009 o IQ013)
Velocità di comunicazione115200 Kbaud
IsolamentoNessuno

.

Collegamento tra Qmove+ e PC, con l'ausilio dell'accessorio IQ009

.

Collegamento tra Qmove+ e un dispositivo dotato di seriale RS232 (per esempio un MODEM), con l'ausilio dell'interfaccia IQ013

Per attivare la resistenza di terminazione interna vedere paragrafo Settaggio resistenze di terminazione

.

Velocità di comunicazione125, 250, 500, 1000 Kbit/s
Max. numero Driver/Receiver sulla linea100
Max. lunghezza cavi500m @ 125Kbit/s, 250m @ 250Kbit/s, 100m @ 500Kbit/s, 25m @ 1000Kbit/s
Impedenza d'ingresso>15Kohm
Limite corrente cortocircuito45mA

Schema elettrico interno canbus

Schema del cavo di collegamento canbus

Esempio di collegamento CANbus

Esempio di collegamento CAN BUS.

Attenzione: chiudere i DIP JP1 e JP2 ed inserire le resistenze di terminazione (RL, RH) sull'ultimo dispositivo della catena.

Tipo di polarizzazione PNP
Tempo min. di acquisizione (hardware) 3ms
Isolamento 1000Vrms
Tensione di funzionamento nominale 24Vdc
Tensione stato logico 0 0÷2 V
Tensione stato logico 1 10,5 ÷ 26,5 V
Caduta di tensione interna 5V
Resistenza di ingresso (Ri) 2200Ω
Corrente assorbita 2mA ÷ 10mA1)

1) ATTENZIONE: se il dispositivo collegato agli ingressi necessita di una corrente minima commutabile superiore, gli ingressi potrebbero non funzionare correttamente.

Schema interno ingresso digitale con led.

6. Esempi di collegamento

Esempio di collegamento dei moduli remotati al controllore

:important:Sul primo (1) e sull'ultimo (3) dispositivo della catena, devono essere inserite le resistenze di terminazione.
La calza dei cavi deve essere connessa a terra tramite gli appositi faston presenti sulla carcassa metallica.
:info:Per attivare la resistenza di terminazione interna vedere paragrafo Settaggio resistenze di terminazione

Esempio di collegamento di ingressi digitali standard PNP

7. Settaggi, procedure e segnalazioni

7.2.1 DIP-SWITCH SW1

Dip-switch di selezione velocità e indirizzo.

SW1DipImpostazione dei DIPFunzione
1OFFONOFFONSelezione velocità
di CAN BUS
2OFFOFFONON
125 Kb/s250 Kb/s500 Kb/s1 Mb/s
3 Impostazione indirizzo
slave (vedi tabella sottostante)
4
5
6
7
8 Non utilizzabile
Dip 3Dip 4Dip 5Dip 6Dip 7Indirizzo slave
OFFOFFOFFOFFOFFn.u.
ONOFFOFFOFFOFF1
OFFONOFFOFFOFF2
ONONOFFOFFOFF3
OFFONONONON30
ONONONONON31

7.2.2 DIP-SWITCH SW2

Il dip SW2 permette la selezione delle risorse che si vogliono controllare sui leds di diagnostica secondo la tabella sottostante

SW2Dip 1Dip 2Dip 3Dip4Diagnostic type
OFFOFFOFFOFFdisable
OFFOFFOFFOFFdisable
ONOFFOFFOFFsystem
OFFONOFFOFFInput 1-64
ONONOFFOFFInput 65-128
OFFOFFONOFFOutput 1-64
ONOFFONOFFOutput 65-128
OFFONONOFFAnalog input 1-8
ONONONOFFAnalog input 9-16
OFFOFFOFFONdisable
ONOFFOFFONdisable
disable
ONONONONdisable

Ad esempio selezionando gli inputs da 1 a 64 avremo:

dove il leds acceso indica che l'ingresso è attivo.

Per gli ingressi analogici (esclusi gli ingressi di misura della temperatura quali PT100 e termocoppie), invece, ogni colonna di leds rappresenta un Vmeter relativo ad un ingresso analogico.
Ad esempio selezionando gli analog inputs da 1 a 8 avremo:

dove sulla colonna A sono accesi 6 leds, ad indicare che il valore dell'ingresso analogico è circa 6/8 del suo valore massimo( ad esempio per un ingresso analogico a 12 il valore sarà compreso tra 3072 e 3584).

7.2.2.1 System diagnostic

Selezionando la diagnostica di sistema è possibile visualizzare lo stato dei dip-switch SW1 ed SW5:

7.2.3 DIP-SWITCH SW5

Il dip SW5 permette la selezione della gamma di schede installate.

Nome GammaDip 1Dip 2Dip 3Dip 4Dip 5Dip 6Dip 7Dip 8
M1OFFOFFOFFOFFOFFOFFOFFOFF
M2ONOFFOFFOFFOFFOFFOFFOFF
D1OFFONOFFOFFOFFOFFOFFOFF
D2ONONOFFOFFOFFOFFOFFOFF
D3OFFOFFONOFFOFFOFFOFFOFF
M3ONOFFONOFFOFFOFFOFFOFF
G1OFFONONOFFOFFOFFOFFOFF
G2ONONONOFFOFFOFFOFFOFF
G3OFFOFFOFFONOFFOFFOFFOFF
G4ONOFFOFFONOFFOFFOFFOFF
G5OFFONOFFONOFFOFFOFFOFF
G6ONONOFFONOFFOFFOFFOFF
OFFONONONONONONON
ONONONONONONONON

  • Ultima modifica: 2019/08/29 17:01