Profile Importer 5.1

Questo documento contiene le informazioni per l'installazione e l'utilizzo dei software Profile Importer 5.1. Esso permette l'importazione di profili creati a partire da un file DXF. Le informazioni di disegno vengono poi trasferite su un programma residente in macchina o salvati su un file con formato CSV.

0.1.1 Caratteristiche dei Dxf

I DXF devono essere di versione pari o superiore alla 12, di formato ASCII o binario, con all'interno entità di tipo LINE, ARC, POLYLINE.

Non è supportato l'utilizzo di gruppi.

0.1.2 File forniti

Vengono forniti i seguenti file:

QResourcesManager-1.2.1.exeE' l'eseguibile che lancia l'installazione del software QRM (QEM Resurce Manager) che serve per la gestione delle risorse di comunicazione del PC (porte seriali e/o porte ethernet).
profileimporter51-5.1.1.exeFile eseguibile che avvia il software Profile Importer 5.1 (Non ha bisogno di installazione).
SYMBOLS.SYME' il file dei simboli associato all'applicativo QMOVE, è importante che questo file sia corretto per poter trasferire i dati dal PC al controllo QMOVE attraverso una connessione fisica (seriale o ethernet). Eventuali modifiche all'applicativo sul controllo potrebbero comportare una modifica del file dei simboli associato, in questo caso si dovrà sostituire il file SYMBOLS.SYM con quello corrispondente al nuovo applicativo. Nel caso in cui i dati vengano trasferiti al controllo tramite l'uso di un file copiato in un supporto removibile MMC/SD, la presenza del file SIMBOLS.SYM non è necessaria.

0.1.3 Licenza

Per la licenza del prodotto contattare il proprio fornitore.

QEM Resources Manager (QRM) è un software a servizio di quei programmi che necessitano di comunicare con un controllo Qmove. Per ulteriori informazioni relative a QRM si veda il documento mdu_resourcemanager.

L'installazione si avvia eseguendo il file QResourcesManager-1.2.1.exe.
La successione delle visualizzazioni che appaiono durante l'istallazione è la seguente. Seguire le istruzioni che vengono visualizzate.

Nell'ultima visualizzazione, cliccare su Install per avviare l'installazione. Le visualizzazioni successive saranno:

Una volta conclusa l'installazione il QRM si avvierà automaticamente (come descritto nell'ultima immagine).

Per essere sicuri che il QRM sia attivo è necessario verificare che sia presente l'icona .

Il Profile Importer 5.1 è destinato all'importazione di profili creati a partire da un file DXF, tale file deve possedere un solo layer dove è presente la geometria di interesse.

In questa fase ll profilo dovrà essere un profilo lavorabile con lama verticale, lo script controllerà eventuali situazioni di sottosquadra modificando dove possibile il disegno originale.

Successivamente all'interno dell'applicativo sarà possibile trasformare il profilo in uno simmetrico lavorabile con lama orrizontale.

Il processo di importazione si sviluppa in 4 passi:

  • Selezione del file DXF.
  • Anteprima del disegno.
  • Elaborazione del disegno.
  • Salvataggio del file CSV e/o Trasferimento dei dati.

Per avviare il Profile Importer 5.1 è necessario eseguire il file profileimporter51-5.1.1.exe in una cartella a scelta.

0.3.1 Selezione del file DXF

Il file DXF può essere selezionato tramite l'inserimento del percorso assoluto all'interno di un'area di testo.

Tramite la pressione del tasto 'Browse' è prevista una funzione di ricerca tramite una consueta finestra di navigazione.

Una volta identificato il disegno esso sarà caricato tramite il pulsante 'Load'.

Nell'area Logs viene riportato un report del caricamento delle informazioni geometriche ricavate dal file DXF. Nel caso ci fossero errori o problemi nell'importazione di queste informazioni, verrà segnalato qui e non sarà possibile avanzare al passo successivo.

0.3.2 Anteprima del disegno

I contenuti letti nel primo passo vengono visualizzati per ottenere un'immediato riconoscimento del profilo e la visione dei suoi particolari. Si può effettuare uno zoom attraverso l'uso della rotellina del mouse oppure un movimento sul disegno con la contemporanea pressione del tasto destro del mouse ed un movimento dello stesso.

Queste funzioni diventano molto utili per riscontrare la causa di errori nel processing del passo successivo.

0.3.3 Elaborazione del disegno

Il passo principale dell'importazione converte l'informazione del DXF in un formato interpretabile dall'applicativo QMOVE. Un profilo lavorabile dall'applicativo ha alcune caratteristiche:

  • Non possiede punti sotto-squadra.
  • Ogni tratto tranne il primo inizia al termine del precedente.
  • Si trova sul piano YZ.

Effettuando un click sul pulsante Process il disegno sarà elaborato per soddisfare le condizioni precedenti. Dove necessario (e possibile) questa fase effettuerà delle modifiche al disegno originale tenendo conto delle tolleranze introdotte.

  1. Fattore Scala Y/X: Portando il disegno dal piano XY al piano YZ è possibile effettuare uno scaling del disegno.
    Tale operazione risulta utile se si vuole, ad esempio, portare un disegno in millimetri su una macchina che ha la precisione del decimo di millimetro (fattore 10/1).
  2. Tolleranza Tratti Consecutivi: La fine di un tratto e l'inizio del successivo non possono essere più distanti di una certa tolleranza, se il disegno rientra in questi limiti i due tratti sono forzati ad avere l'estremità in comune.

Descrizione
1 Fattore di scala Y/X
2 Tolleranza Tratti Consecutivi

Nell'area Logs viene riportato un report dell'elaborazione avvenuta. Se durante l'elaborazione viene rilevato un errore, esso verrà segnalato in questa area e non sarà possibile avanzare al passo successivo.

0.3.4 Salvataggio e/o Trasferimento CSV

Il risultato dell'elaborazione può essere trasferito alla macchina in due modi.

Salvataggio su file

Salvataggio del file .CSV nel PC e successivo utilizzo di una MMC per spostare il file nella memoria interna dell'applicativo.

  1. Selezionare Enable Save to CSV.
  2. Scrivere il nome del file comprensivo di percorso completo nella memoria del PC (Es.: c:\1234.csv).
  3. Cliccare su Execute per eseguire l'operazione.

Per permettere il caricamento del file da MMC sarà necessario nominare il file con un numero maggiore di 0 e minore di 99999999 (es. 1234.csv). Il file CSV inserito nella MMC, deve assolutamente essere inserito in una directory denominata DS. E' necessario quindi prima di tutto creare la directory DS sulla root directory della memoria removibile MMC e quindi inserire il file CSV in questa directory DS.

Si raccomanda di specificare oltre al nome del file csv anche il percorso di salvataggio (Es.: c:\1234.csv).

Trasferimento con QRM

Download del profilo sul controllo Qmove attraverso le risorse di connessione fornite dal QRM (seriale o ethernet).

  • Selezionare Enable Send to Target.
  • Cliccare su Resurce ID e scegliere una delle risorse proposte sulla finestra che appare

.

Per configurare le risorse che il PC, e la rete a cui il PC è collegato, mette a disposizione si deve agire sul software QRM si deve cliccare due volte sull'icona per avviare l'interfaccia del QRM.

  • Agire su terminale operatore della macchina per visualizzare la pagina predisposta alla ricezione dei dati.
  • Cliccare su Execute per eseguire l'operazione.

Spesso il trasferimento dei dati è permessa solamente se l'applicativo si trova in una determinata pagina, in caso contrario il download subirà uno stop.

Nell'area Logs viene riportato un report dell'operazione appena compiuta. In caso di errori qui verranno segnalati.

E' importante verificare che nella stessa cartella che contiene il file profileimporter51-5.1.1.exe sia presente anche il file SYMBOLS.SYM e che esso sia allineato con il software applicativo presente nel controllo Qmove. Se questo non si verifica, viene segnalato un errore nell'area Logs.

I file DXF devono essere di versione pari o superiore alla 12, di formato ASCII o binario, con all'interno entità di tipo LINE, ARC, POLYLINE. Non è supportato l'utilizzo di gruppi.
E' possibile estrarre informazioni da un solo layer e quindi il file DXF deve avere un solo layer.
I DXF dovranno essere realizzati utilizzando come unità di misura delle dimensioni il millimetro. Durante il disegno del DXF tramite il software CAD, è vivamente consigliato di utilizzare lo SNAP sull griglia ed impostare la griglia con un passo di 1 mm sia nella dimensione X che Y. In questo modo le coordinate degli estremi delle linee e degli archi avranno valori arrotondati al millimetro.
Il Profile Importer 5.1 esegue dei controlli sul file DXF per evitare i seguenti problemi:

  • tratti non collegati tra di loro;
  • archi o tratti non realizzabili con la lama verticale.

I valori di tolleranza sono espressi in unità di misura già scalata quindi il valore 10 corrisponde a (10 / “scaling”) millimetri e quindi 1 mm se lo scaling è 10. Per questo motivo si raccomanda di non inserire valori di tolleranza troppo grandi perché l'acquisizione dei particolari più piccoli del profilo (con dimensioni inferiori alle tolleranze) sarebbero compromessi.

Una volta trasferito il profilo sulla macchina (tramite seriale o file CSV), è necessario eseguire l'anteprima del lavoro da applicare a questo profilo. In ogni applicazione che utilizza i dati ricevuti dal Profile Importer 5.1 esiste il tasto

che mostra un'anteprima della posizione dei tagli che verranno eseguiti per realizzare il profilo. Si consiglia di verificare la posizione dei tagli.

  • Ultima modifica: 2019/08/29 17:01